fbpx

La ciclabile del fiume Sile

La ciclabile del fiume Sile è un percorso unico e suggestivo, che si sviluppa lungo l’omonimo fiume trevigiano, attraverso scorci indimenticabili e panorami mozzafiato.

L’itinerario non è particolarmente difficile, e non c’è alcun rischio di sbagliare strada, dato che la pista presenta numerose segnalazioni. Il percorso è quasi interamente su sterrato, coprendo praticamente quasi tutta la tratta, quindi il consigli è quello di affrontare la ciclabile in sella a una Mountain Bike.

La ciclabile del fiume Sile

E’ assai apprezzato dagli appassionati di bicicletta, perché attraversa il meraviglioso Parco Naturale Regionale del fiume Sile sino alla selvaggia laguna veneziana. Il fiume Sile è il principale simbolo della Marca Trevigiana, il suo corso d’acqua attraversa da anni il capoluogo di provincia, condizionandone l’urbanistica e modellando il panorama, inoltre contribuisce al sostegno e alle irrigazioni della campagna circostante.

Cimitero dei Burci - La ciclabile del fiume Sile

Le sue fonti sono i “Fontanassi di Casacorba” dove l’acqua nasce dalla terra come per magia, sgorga senza sosta, limpida e silenziosa avanza su tutto il territorio. Le risorgive più grandi e più antiche sono la “dea Coa Longa e del Prete” situate nel Parco Naturale, ma non così accessibili per colpa della vasta boscaglia, ma a vederle sembrano banali pozze d’acqua.

La pista ciclabile del fiume Sile inizia dalla Riviera Garibaldi nel centro storico di Treviso, si segue il viale Jacopo Tasso lungo il fiume, da dove incomincia il percorso, una volta usciti dal centro città passando sotto il ponte ferroviario della Gobba.

 

Da qui ci si immerge in un verde lussureggiante, dove i cigni giocano con i salici piangenti, sulle limpide acque del fiume, in un piccolo paradiso terrestre a due passi da Treviso. Dopo qualche chilometro arriviamo al Cimitero dei Burci, dove troviamo dei barconi da lavoro di legno abbandonati alla fine del secolo scorso, che in questo ambiente acquatico, creano degli scorci particolarmente suggestivi.

La ciclabile del fiume Sile

Proseguendo si arriva Casale sul Sile, dove un percorso ciclopedonale ricavato al lato del ponte stradale permette di attraversare il fiume passando sull’argine opposto. Si attraversa l’abitato di Trepalade sino ad arrivare alla frazione di Altino, importante insediamento romano, e infine a Portegrandi, foce naturale del fiume Sile poi spostata più a est dalla Serenissima nel 1683.

La ciclabile del fiume Sile

Proseguendo da Portegrandi lungo il corso d’acqua in un terrapieno lungo circa 9 chilometri si arriva alla località di Caposile, in questo punto il Sile viene fatto entrare nel vecchio letto del fiume Piave, così poi da raggiungere la città di Jesolo e sfociare nella laguna veneziana.

Info La ciclabile del fiume Sile

  • Partenza: Treviso
  • Arrivo: Jesolo
  • Lunghezza: 56 km
  • Tempo: 5:00 h circa
  • Difficoltà: Medio
  • Pranzo: Lungo la via / al sacco
  • Adatto per: Ciclisti - Biker

CONDIVIDI ARTICOLO

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

ARTICOLI CONSIGLIATI

PRODUZIONE VIDEO PROFESSIONALI - BY GRAMVISION FILM

Il nostro obiettivo è quello di realizzare un video su misura per voi, così da rispondere interamente alle vostre esigenze.