fbpx

Tra i Borghi e i Colli Asolani raggruppa alcuni degli aspetti più caratteristici della provincia di Treviso, una zona perfetta per staccare la spina dalla settimana lavorativa o per esplorare questo straordinario territorio con itinerari tematici sempre nuovi.

Tra i Borghi e i Colli Asolani

La bellezza è ovunque, e le eccellenze non mancano in queste terre della marca operosa, che sia sorseggiando un prosecco superiore tra le colline di Valdobbiadene  oppure assaporando qualche piatto tipico in qualche osteria storica.

Possagno

Questo massiccio montuoso è costituito da un gradone dolomitico scosceso e spesso eroso, che sale fino a circa 1000 metri, sul quale si estendono dossi tondeggianti popolati da tipiche casare e grandi boschi.

Il monte Grappa fu teatro di duri scontri, ed è conosciuto soprattutto per il Sacrario Militare, nel cui corpo centrale sono custoditi i resti di 12.615 caduti militari italiani e austroungarici di cui 10.332 ignoti.

Questo massiccio montuoso è costituito da un gradone dolomitico scosceso e spesso eroso, che sale fino a circa 1000 metri, sul quale si estendono dossi tondeggianti popolati da tipiche casare e grandi boschi.

Ai suoi piedi troviamo “la città dei cento orizzonti”, Asolo, come la definì Giosuè Carducci. Seducente e intrigante, ha incantato una corte cosmopolita di artisti e intellettuali rapiti dalla sua pacata bellezza.

Non molto lontano possiamo ammirare uno dei capolavori dell’architetto Andrea Palladio, Villa Barbaro, il quale la progettò intorno al 1557 come residenza per i committenti Daniele e Marcantonio Barbaro, esperti di architettura e cultori arte classica, trasformando il vecchio palazzo medievale in una splendida abitazione di campagna consona allo studio delle arti e alla contemplazione intellettuale.

Villa Barbaro

Inoltre da non perdere a Possagno il famoso Tempio Canoviano, progettato all’inizio del XIX secolo, e costruito su un’altura soleggiata tanto da sembrare quasi un miraggio in un paesaggio prossimo alle montagne.

Questa costruzione, bianca, solenne ed in stile neoclassico, poggia su tre ampie gradinate di diversa pendenza e su di un vasto acciottolato di cogoli bianchi e neri, raccolti lungo il fiume Piave e disposti in artistiche forme geometriche. Nel centro del paese troviamo la Gipsoteca con i bozzetti in terracotta e i modelli in gesso delle sue opere più famose.

CONDIVIDI ARTICOLO

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

PRODUZIONE VIDEO PROFESSIONALI - BY GRAMVISION FILM

Il nostro obiettivo è quello di realizzare un video su misura per voi, così da rispondere interamente alle vostre esigenze.

ARTICOLI CONSIGLIATI