fbpx

Il Sestiere San Marco è la zona più antica e famosa di Venezia, i suoi monumenti, i suoi palazzi e le sue opere d’arte, testimoniano ancora oggi l’orgoglio e il potere della Serenissima.

Sestiere San Marco

Nonostante questo quartiere sia il punto più basso della città, e quindi spesso soggetto alle maree, è qui che si insediarono i primi abitanti, iniziando a coltivare e a costruire su questo piccolo isolotto, forse, anche grazie alla sua posizione strategica tra la zona continentale e la laguna.

Piazza San Marco

Un tempo, dove oggi sorge Piazza San Marco, scorreva un Rio, che divideva due chiesette una di fronte all’altra, la prima, un oratorio dedicato al patrono San Teodoro, che sorgeva sul luogo dove oggi troviamo la famosa basilica, e la seconda, un santuario dedicato a San Geminiano, situata dall’altra parte della piazza, nei pressi del Museo Correr.

Nell’anno 828, un evento segno definitivamente il destino della piazza, rendendola il cuore politico e religioso della città.

In quel periodo, i pescatori Buono da Malamocco e Rustego da Torcello, trafugarono da Alessandria d’Egitto la salma di San Marco Evangelista, portandola a Venezia.

Basilica di San Marco

Da allora il santo divenne patrono della città, e il più modesto San Teodoro venne deposto assieme al suo oratorio, sostituendolo con la sontuosa basilica, dove tutt’ora è conservata la salma.  Il Sestiere, che oggi si estende dalla Bacino San Marco fino al Ponte di Rialto, non è solo il centro geografico dell’isola, ma la pura essenza di Venezia.

CONDIVIDI ARTICOLO

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

PRODUZIONE VIDEO PROFESSIONALI - BY GRAMVISION FILM

Il nostro obiettivo è quello di realizzare un video su misura per voi, così da rispondere interamente alle vostre esigenze.

ARTICOLI CONSIGLIATI