fbpx

Il Montello è una collina unica nel suo genere, si trova nel cuore della provincia di Treviso, alta circa 371 metri e si estende dal fiume Piave a Nervesa della Battaglia, da Crocetta del Montello sino a Montebelluna.

Il Montello

Un luogo ideale per trascorrere qualche giorno immersi nella natura, lontani dallo stress cittadino e particolarmente adatto per scoprire nuovi prodotti tipici locali. E’ principalmente meta di giornate fuori porta, con lunghi giri in bicicletta e attraversate in mountain bike, di picnic all’aperto e di giornate enogastronomiche indimenticabili.

Il Montello

Tra i vari prodotti spiccano l’Asolo Prosecco Superiore e il Rosso Montello DOCG, che nonostante siano prodotti in un angoletto del Veneto, la loro stoia e tradizione compete ai vertici con i migliori vini internazionali. Tra i tanti luoghi da visitare troviamo i Cimiteri Britannici di Giavera del Montello, il Sacrario Militare di Nervesa della Battaglia e il Sacello dedicato all’aviatore Francesco Baracca e infine l’Isola della Morte, un luogo sacro situato a Moriago della Battaglia.

Oggi il Montello porta con se numerose tracce del suo passato, il tutto immerso in un contesto tradizionale, pronto per essere scoperto. A livello storico questo luogo era fondamentale per la Serenissima, dato che i suoi ricchi boschi, rifornivano l’arsenale veneziano.

Infatti, la necessità di legname della Repubblica di Venezia era immensa, servivano per consolidare i danni delle mareggiate, per le fondamenta della città, per la costruzione delle navi, per i fuochi delle vetrerie, per il riscaldamento e così via.

La strategia della Serenissima era di trasportare lungo il fiume Piave le conifere provenienti dal Cadore e dal Montello, nel fiume Brenta venivano calati gli abeti dell’Altopiano dei Sette Comuni, il fiume Bacchiglione portava a Chioggia il legname della pianura vicentina, e attraverso il fiume Adige quelli della Lessinia e delle alte terre veronesi.

Insomma, una fitta rete di canali per lo sviluppo e la crescita di una delle città più straordinarie della storia. La sua origine è legata al processo di orogenesi delle Alpi. Questi monti, infatti, si sono formati e continuano a crescere in seguito al movimento delle crosta continentale Europea ed Asiatica e, il Montello con le sue dinamiche, segue questo fenomeno, anche se la sua crescita è stata rallentata per colpa del fiume Piave, che da sempre continua levigarlo.

Il Montello

Nonostante ciò, si tratta di un fenomeno periferico, come indica lo stesso nome, il colle non è formato da più creste o crinali, ma è sostanzialmente un unico blocco compatto e massiccio, quindi non si tratta di una collina, e la sua scarsa altezza non lo rende nemmeno una vera e propria montagna. In questo rilievo non sono presenti neanche ruscelli o altri corsi d’acqua superficiali, ma viene attraversato in cavità sotterranee, fuoriuscendo da alcune importanti sorgenti.

CONDIVIDI ARTICOLO

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

PRODUZIONE VIDEO PROFESSIONALI - BY GRAMVISION FILM

Il nostro obiettivo è quello di realizzare un video su misura per voi, così da rispondere interamente alle vostre esigenze.

ARTICOLI CONSIGLIATI