fbpx

L’Altopiano dei Sette Comuni si presenta con un aspetto appiattito, dolcemente ondulato ed inclinato verso la meravigliosa conca di Asiago, in un susseguirsi di verdi pascoli, rigogliosi boschi e graziose cittadine.

L'Altopiano dei Sette Comuni

Confina a nord, col territorio del Trentino Alto Adige della Valsugana, prosegue verso est con il canale del fiume Brenta, sempre dalla Valsugana, e verso ovest dalla Val d’Astico, prospettando alti dirupi dolomitici, fra tutti quello dei monti Cengio e di Campolongo.

Altopiano dei Sette Comuni

Esso viene definito una catena montuosa di livello minore, per le sue modeste vette disseminate sul territorio.  Scendendo notevolmente verso sud, l’altopiano si contraddistingue in un articolato e morbido rilevo collinare, che si estende tra Bassano del Grappa, Marostica, Breganze e Piovene Rocchette.

Sacrario di Asiago

La superficie complessiva è di 467 kmq, considerando solamente i territorio degli otto maggiori comuni, e cioè quello di Asiago, Gallio, Conco, Lusiana, Rotzo, Roana, Foza e Enego, escludendo i territori dei comini confinati.

Nel suo insieme, la zona presenta importanti aspetti storici, paesaggistici e naturalistici, intrecciati dalle feroci testimonianze della Prima Guerra Mondiale, in un conflitto che ha inciso fortemente soprattutto sulla vegetazione e suoi centri abitati, che al suo tempo furono notevolmente danneggiati, lasciando alle spalle i resti di mulattiere, gallerie, trincee e fortificazioni.

Si calcola che durante i quattro anni di guerra, siano state lanciate sull’altopiano, dai veri eserciti, circa 1,5 milioni di bombe, e oltre a un milione di soldati impiegati nel combattimento.

Per non dimenticare i migliaia di caduti, in anni di aspri scontri, è stato costruito il Sacrario Militare di Asiago, che insieme al Sacrario Militare del Monte Grappa, al Sacrario del Pasubio e l’Ossario del Monte Cimone sono diventati il simbolo della provincia di Vicenza, come si ammirare nella bandiera vicentina.

Altopiano dei Sette Comuni

L’Altopiano dei Sette Comuni è certamente una delle località turistiche più conosciute e frequentate della regione Veneto, grazie anche alla consapevolezza e al riaspetto del territorio, che è riuscito a mantenere caratteristiche estetiche ed architettoniche ancora abbastanza in sintonia con il paesaggio circostante.

Oggi queste magiche zone sono mete molto ambite dai turisti di tutto il mondo. In inverno, infatti, diventano un paradiso immacolato per gli appassionati di sci da discesa, snowboard, sci da alpinismo e sci da fondo, tanto da essere l’ideale per chi vuole scoprire nuovi itinerari e ammirare la natura.

D’estate, invece, il paesaggio si risveglia e le verdi vallate diventano meta per escursioni, picnic con la famiglia, mountain bike, equitazione e molto altro. Per chi preferisce delle vacanze più tranquille, le moltissime località alberghiere della zona offrono centri benessere e spa per godersi in completo relax i pochi giorni di ferie annuali, inoltre, i ristoranti, le locande e le baite d’alta montagna preparano specialità di ogni tipo con i prodotti tipici e tradizionali di queste zone.

ARTICOLI CONSIGLIATI

 

 

CONDIVIDI ARTICOLO

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

Al giorno d’oggi la produzione di un video è il migliore metodo per comunicare un’idea, presentare la vostra azienda, immortalare la vostra giornata o semplicemente promuovere il vostro prodotto.

A seconda dello scopo del progetto, del settore e del target di riferimento, siamo in grado di fornire un servizio su misura, realizzando video in alta qualità.

INFO REGIONE VENETO

Naviga attraverso la Guida della Regione Veneto, potrai intraprendere nuove strade e scoprire nuove realtà. Grazie alle tante foto pubblicate, tutto risulterà molto semplice.

Ogni singolo scatto è frutto di una grande passione per questa terra e di migliaia di chilometri percorsi per realizzare tutto questo, con l’obiettivo di valorizzare e far conoscere questo incredibile territorio.

LE RUBRICHE