fbpx

Il canyon Veneto dei Brent Dell’Art

di Maria Signori

 

Se si è alla ricerca di luoghi ed itinerari natura nella Val Belluna, una visita al canyon veneto dei Brent Dell’Art va fatta.

I Brent dell’Art sono formati da una serie di strati di rocce formate milioni di anni fa e ritornate ad essere ammirate in seguito all’erosione del torrente Brenta che scorre in questa gola profonda e stretta creando un meraviglioso spettacolo della natura.

La Brentana e L’Art, origine dei Brent dell’Art

L’origine dei Brent dell’Art deriva da Brent che significa brentana, ovvero quell’evento atmosferico che si crea quando il fiume o torrente, dopo vari giorni di pioggia intensa e continua, si ingrossa molto e prende forza e corsa.

Il canyon Veneto dei Brent Dell’Art

Ed ecco che a completare la formazione di questa meraviglia della natura arriva l’“Art”. Art in dialetto bellunese significa Ardo che dal latino “Artus” prende il significato di gola rocciosa, da non confondere con l’omonimo torrente Ardo che da La Schiara scende e affluisce nel fiume La Piave.

Dove si trova e come arrivare ai Brent dell’Art

I Brent dell’Art rientrano in uno dei luoghi del Veneto e itinerari naturalistici più emozionanti della Val Belluna e molto visitati. Si trovano in provincia di Belluno, nella frazione di Sant Antonio Tortal, in comune di Trichiana.

Il canyon Veneto dei Brent Dell’Art

Facilmente raggiungibile anche dalla trevigiana, questo canyon in Veneto è raggiungibile in auto fino alla frazione sopra indicata, lasciando l’auto in piazza. C’è anche un parcheggio adibito soprattutto per i mesi estivi, che sono più affollati, molto in prossimità del sentiero che è ben indicato dalla parte centrale della frazione.

Cosa vedere e cosa fare ai Brent dell’Art

Non si esagera quando si paragona questa zona ad altri luoghi naturalistici come i canyon in Arizona. Le formazioni stratificate e di diversi colori delle rocce argillose che vanno a creare dei giochi di luce unici a seconda di come e quando filtra il sole, rendono questo luogo unico e magico.

Il fiume scorre sinuoso di un colore intenso che si staglia sui colori delle formazioni rocciose che vanno dal grigio cenere al rosso-rosato. Si può scendere fino a camminare sulle rocce e addentrarsi nel canyon per trovare scorci di natura.

Il canyon Veneto dei Brent Dell’Art

In particolare Il tipico colore rosso dei Brent è dovuto dalla presenza della “Scaglia Rossa” cretacea, una roccia formatasi durante il Cretaceo Superiore, ovvero 90-65 milioni di anni fa.

Le rocce levigate dal tempo e dall’acqua insieme alla sua conformazione geologica unica rendono ancora più suggestivo questo angolo di natura, rendendolo molti interessante anche dal punto di vista storico e biologico.

Questo luogo è adatto sia per rilassarsi e fare una bella escursione sia per chi è appassionato di fotografia naturalistica. Gli scorci dovuti alla particolarità dell’ambiente intimo, profondo, ma ricco di luce e natura, lo rende adatto a scatti molto suggestivi e anche molto differenti a seconda della stagione in cui si visitano i Brent dell’Art.

Il percorso è adatto a tutti, con un po' di accortezza, ad adulti e bambini utilizzando abbigliamento e scarpe adeguate. In questa zona della Val Belluna è possibile anche praticare il torrentismo o canyoning e ovviamente se si è alle prime armi è meglio affidarli alle guide di media montagna e alpine della zona.

Quando visitare i Brent dell’Art

I Brent dell’Art sono visitabili tutto l’anno.  Se si desidera visitarlo in primavera il luogo è adatto ad escursioni ed è caratterizzato da una bellezza legata al clima fresco, alla bellezza dei colori delle cavità e al rumore dell’acqua che si insinua.

In questa zona della Val Belluna in estate è possibile anche praticare il torrentismo o canyoning  e nuotare dotati di muta nell’acqua.  Ovviamente se si è alle prime armi è meglio affidarli alle guide di media montagna e alpine della zona. Un luogo quindi dove rigenerarsi ed entrare in contatto con la natura.

Il canyon Veneto dei Brent Dell’Art

Se vuoi visitare i Brent dell’Art in inverno, preparati ad uno spettacolo di pura magia. Che tu sia un amante dei luoghi naturalistici o un fotografo esperto, sappi che il periodo più freddo dell’anno regala una vista emozionante di questo canyon.

Il ghiaccio, soprattutto a gennaio e febbraio, raggiunge uno spessore considerevole ed è possibile addentrarsi fino alla parte di Brent Grande, la gola più ampia. Le stalattiti che si formano e il candore freddo azzurro del ghiaccio regalano viste mozzafiato.

Sentiero Brent Dell’Art e itinerari Val Belluna

Il sentiero è abbastanza semplice e di breve durata, circa 10-15 minuti dal parcheggio adiacente e circa 20, 25 minuti per l’anello completo dalla Piazza di Sant Antonio Tortal fino al ponticello ai Brent Dell’Art. Il percorso che scende al canyon è attrezzato con degli scalini su terreno sterrato.

È consigliabile adottare scarpe da ginnastica perché se umido il terrendo può essere scivoloso. In questa zona, della sinistra Piave della Val Belluna, ci sono moltissimi sentieri naturalistici che possono integrarsi con la visita ai Brent Dell’Art.

Ecco altre due sentieri, nei dintorni di Brent Dell’Art, nella Val Belluna nella parte

  • Sentiero ad anello Monte Boral che si percorre dalla località Pianezze, in comune di Trichiana verso Melere per poi salire in cima la Monte Boral. La parte finale ridiscende per una mulattiera in zona La Posa e ritorno dopo la Busa Tedesca verso Pianezze. Il percorso si sviluppa in circa 2,30-2,40 ore.
  • Sentiero ad anello Monte Cimone che parte sempre da Pianezze, proseguendo verso Campedei. Si sale attraverso i boschi fino ad incrociare un sentiero da cui si sviluppano vari tornanti. Si arriva fino al Bivacco Col dei Gai e poi fino alla cima del Monte Cimone. Si riscende per un pezzo erboso incrociando il sentiero che proviene da San Boldo, si continua fino ad incrociare la mulattiera che riporta alla Posa e infine al punto di partenza. Il tempo di percorrenza è di 3 ore circa.

Info Canyon Brent Dell’Art

  • Partenza: Parcheggio Cimitero Sant'Antonio Tortal
  • Arrivo: Canyon Brent dell’Art
  • Durata: 35 minuti
  • Difficoltà: Medio/Facile
  • Pranzo/Cena:  al sacco
  • Adatto per: Famiglie - Cani

Giro ad anello

  • Partenza: Parcheggio Cimitero Sant'Antonio Tortal
  • Arrivo: Parcheggio Cimitero Sant'Antonio Tortal
  • Durata: 1.30 h
  • Lunghezza: 4 km
  • Difficoltà: Medio/Facile

CONDIVIDI ARTICOLO

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

ARTICOLI CONSIGLIATI

 

 

CONDIVIDI ARTICOLO

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

Al giorno d’oggi la produzione di un video è il migliore metodo per comunicare un’idea, presentare la vostra azienda, immortalare la vostra giornata o semplicemente promuovere il vostro prodotto.

A seconda dello scopo del progetto, del settore e del target di riferimento, siamo in grado di fornire un servizio su misura, realizzando video in alta qualità.

INFO REGIONE VENETO

Naviga attraverso la Guida della Regione Veneto, potrai intraprendere nuove strade e scoprire nuove realtà. Grazie alle tante foto pubblicate, tutto risulterà molto semplice.

Ogni singolo scatto è frutto di una grande passione per questa terra e di migliaia di chilometri percorsi per realizzare tutto questo, con l’obiettivo di valorizzare e far conoscere questo incredibile territorio.

LE RUBRICHE