fbpx

Alta Via del Tabacco

L’Alta via del Tabacco è un percorso storico situato nelle Prealpi Vicentine lungo la Valsugana, più precisamente sul versante destro del Fiume Brenta.

Questo suggestivo sentiero ripercorre alcune antiche vie di comunicazione tra i terrazzamenti, dove tra il 1630 e il 1960 veniva coltivato il tabacco. Questo territorio è circondato da alte pareti rocciose, come quella del Monte Grappa e dell’Altopiano dei Sette Comuni, che offre scorci caratteristici e poetici, con piccoli borghi arroccati sulle sponde del fiume Brenta.

Alta Via del Tabacco

Questa struttura morfologica del territorio necessitava, per poter portare a casa dalla terra la pagnotta di pane necessaria per mangiare, la sola forza delle braccia e della schiena, per lo più di donne e bambini, dal momento che molto spesso gli uomini erano all’estero a lavorare.

Alta Via del Tabacco

A rivoluzionare questa povera economia fu una pianta esotica, il tabacco, che per secoli coltivarono tra queste vallate, garantendo così un minimo di sussistenza alle famiglie. Di questa plurisecolare coltivazione, oggi rimane il ricordo nei tipici terrazzamenti sostenuti con alti muri a secco, le “masiere” che si elevano fino ai 400/500 metri sul livello del Brenta.

A collegare tra loro questi orti e le contrade del fondo valle con i monti, troviamo i Trodi del Tabacco, che permettendo così agli abitanti del territorio quella minima vita sociale che il duro lavoro non permetteva, consentendo visite di cortesia, scambi di masserizie e generi vari, insomma, un pronto aiuto in caso di bisogno, oltre che una fuga sicura ai contrabbandieri che scappavano dai finanzieri.

Gallerie di Londa

L’Alta via del Tabacco è lunga complessivamente 32 chilometri, con un dislivello di 2400 metri, di sola salita, e la quota massima che si può raggiungere è di 650 metri, in località Col dei Sassi. L’itinerario inizia dal Ponte Vecchio di Bassano del Grappa e segue la riva destra del fiume Brenta sino alla località Sarson, da dove si imbocca il sentiero che risale il monte Costa, transitando accanto all’Eremo di San Bovo.

Raggiunta Caluga di Valrovina il sentiero prosegue verso nord, mantenendosi sempre a mezzacosta e con saliscendi non troppo impegnativi, fino ad arrivare a Costa di Valstagna. Il percorso si divide in tre tappe, tutto segnalato e ben percorribile, lo si può anche fare in senso contrario, cioè da Costa di Valstagna a Bassano del Grappa, forse dal punto di vista logistico è più favorevole. Vi consigliamo un’andatura tranquilla, per gustarvi il meraviglioso paesaggio che vi circonderà.

Info Alta via del Tabacco

  • Prima tappa
  • Partenza: Bassano del Grappa
  • Arrivo: Campolongo
  • Durata: 4:30 h
  • Dislivello: 600 m
  • Segnavia: Alta via del Tabacco
  • Difficoltà: E (Media – Escursionisti)
  • Pranzo/Cena: Al sacco
  • Adatta per: Escursionisti
  • Note: Nelle info non è compreso il raccordo con il fondovalle alla fine del tratto.
  • Seconda tappa
  • Partenza: Campolongo
  • Arrivo: Valstagna
  • Durata: 5:00 h
  • Dislivello: 950 m
  • Segnavia: Alta via del Tabacco
  • Difficoltà: E (Media – Escursionisti)
  • Pranzo/Cena: Al sacco
  • Adatta per: Escursionisti
  • Note: Nelle info non è compreso il raccordo con il fondovalle alla fine del tratto.
  • Terza tappa
  • Partenza: Valstagna
  • Arrivo: Costa di Valstagna
  • Durata: 4:30 h
  • Dislivello: 600 m
  • Segnavia: Alta via del Tabacco
  • Difficoltà: E (Media – Escursionisti)
  • Pranzo/Cena: Al sacco
  • Adatta per: Escursionisti
  • Note: Nelle info non è compreso il raccordo con il fondovalle alla fine del tratto.

CONDIVIDI ARTICOLO

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

ARTICOLI CONSIGLIATI

PRODUZIONE VIDEO PROFESSIONALI - BY GRAMVISION FILM

Il nostro obiettivo è quello di realizzare un video su misura per voi, così da rispondere interamente alle vostre esigenze.