fbpx

Ossario del Monte Cimone

L’Ossario del Monte Cimone si trova nel comune di Tonezza del Cimone, nell’omonimo Monte Cimone, in provincia di Vicenza.

Come tutte le Prealpi dell’alto vicentino, il Cimone, costituì l’ultimo baluardo contro l’avanzamento delle truppe austriache durante la spedizione del 1916.

Ossario del Monte Cimone

Queste zone furono particolarmente sconvolte il 23 settembre 1916 alle ore 5:45, quando una terrificante esplosione di una mina di 14.200 kg austro-ungarica uccise l’intera Brigata Sele, della 136 Compagnia Zappatori del 630 Battaglione del Genio, con i suoi 10 ufficiali e 1119 soldati.

Ossario del Monte Cimone

Ancora oggi l’effetto di quella esplosione risulta evidente guardando l’avvallamento antistante la gradinata dell’Ossario del Monte Cimone. Il complesso sorge sulla cima a 1.226 metri, servendosi in parte del cratere provocato dalla mina e di alcuni resti.

Il sacello è a forma quadrata, con delle grandi scalinate per salgono dai quattro lati fino al centro, dove una grande pietra, ricavata dalla forte esplosione, viene come a proteggere il pavimento che custodisce i resti dei soldati italiani e come altare.

Ossario del Monte Cimone

L’Ossario fu costruito sul progetto di Thom Cevese, inaugurato nel settembre del 1929 alla presenta del principe Umberto di Savoia. Da un lato una lapide riporta; “Sepolti da mina nemica qui dormono mille figli d’Italia”. L’Ossario del Monte Cimone, l’Ossario del Pasubio, il Sacrario militare del Monte Grappa e al Sacrario militare di Asiago compaiono in uno dei quattro quadri dello stemma della provincia di Vicenza.

CONDIVIDI ARTICOLO

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

ARTICOLI CONSIGLIATI

PRODUZIONE VIDEO PROFESSIONALI - BY GRAMVISION FILM

Il nostro obiettivo è quello di realizzare un video su misura per voi, così da rispondere interamente alle vostre esigenze.