fbpx

Villa Thiene è situata a Quinto Vicentino in provincia di Vicenza e fa parte anch’essa della lista delle ville venete patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, dal 1996.

Villa Thiene

Questa semplice villa si trova poco distante dal centro storico di Vicenza, e da molti altri punti d’interesse artistico, come Villa Almerico Capra e il Santuario della Madonna di Monte Berico, sui Colli Berici. Fu costruita dall’architetto Andrea Palladio a partire dal 1542, probabilmente prendendo spunto da un progetto di Giulio Romano, per Marcantonio e Adriano Thiene, ricchi e colti rappresentanti della nobiltà del luogo.

Villa Thiene

I Thiene erano un’importante e antica famiglia del vicentino, conoscenti dell’architetto sin dai primi esordi nel territorio. Infatti Marco Thiene, assieme a Giovan Battista Maganza e allo stesso Palladio erano grandi amici e protetti di Giangiorgio Trissino, che assieme affrontarono il viaggio a Roma nel 1541, viaggio che segnò una svolta fondamentale nel percorso di formazione artistica, e soprattutto estetica del grande architetto.

Anche grazie alla frequentazione del giovane Thiene, che a Roma era ospite, il viaggio si trasformò in un’ottima occasione per conoscere aristocratici e cardinali, dai quali imparò confrontarsi e col tempo, di quel mondo, avrebbe cercato i suoi facoltosi committenti.

Dopo la morte di Marco nel 1552, la quale non spaccò i legami dell’architetto con la famiglia Thiene, che al momento della necessità di costruire un nuovo palazzo in centro a Vicenza e una villa in campagna, si rivolsero al vecchio amico Palladio. Nonostante la famiglia si sia ben arricchita negli anni grazie al commercio della seta, i Thiene fecero il passo più lungo della gamba, e non riuscirono a sostenere le spese di entrambi gli edifici, egualmente magnifiche e costose.

Villa Thiene

Per salvare la faccia, Ottavio, successore di Marcantonio, s’impegno a terminare il palazzo cittadino, sacrificando la villa di campagna. Dopo il matrimonio di quest’ultimo con Laura Bojardo nel 1554, che gli permise di aderire al titolo di marchese di Scandiano, si ritirò nei nuovi feudi. La conseguenza fu che i lavori della villa Thiene non vennero mai terminati, lasciando alle spalle così un blocco quasi anonimo.

CONDIVIDI ARTICOLO

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

ARTICOLI CONSIGLIATI

PRODUZIONE VIDEO PROFESSIONALI - BY GRAMVISION FILM

Il nostro obiettivo è quello di realizzare un video su misura per voi, così da rispondere interamente alle vostre esigenze.