fbpx

Villa Pisani Bonetti si trova a una trentina di chilometri da Vicenza, nella frazione di Bagnolo, nel comune di Lonigo, tra i vigneti e le coltivazioni dei meravigliosi Colli Berici.

Villa Pisani Bonetti

È una delle più significative architetture di Andrea Palladio, che la progettò nel 1542 per i fratelli Pisani, che all’epoca erano una tra le più potenti casate veneziane, i quali amministravano le terre e le risaie dei terreni vicini.

I mercanti Pisani di San Paternian, conosciuti anche come dal banco, riuscirono ad accumulare un gran patrimonio grazie al commercio, e nel XVI secolo, cambiarono strategia d’investimento, spostando i propri interessi nell’acquisto di fondi in terraferma. La realizzazione di Villa Pisani rappresenta una svolta per il giovane architetto, con un conseguente salto nella scala delle committenze, sino ad allora soprattutto vicentine.

Villa Pisani Bonetti

Il progetto del Palladio si dimostra da subito molto ambizioso, in quanto aveva come scopo quello di realizzare una dimora di campagna elegante e adeguata ai gusti raffinati dei fratelli Pisani ma che, allo stesso tempo, doveva anche essere funzionale per i lavori agricoli, introducendo così nel mondo dell’architettura il concetto di utile e dilettevole.

Come un tempio romano, la villa sorge su un basamento che dà slancio all’edificio, rispecchiando una struttura della casa-fondaco veneziana, con un entrata via terra e un’altra sull’acqua, e con una grande sala passante. Si caratterizza subito per le sue curiose torrette mozzate, che si sollevano dal corpo centrale dell’edificio, e che ricordano la struttura della villa Trissino a Cricoli.

In un primo momento il motivo del vano a forcipe viene respinto, lasciando spazio, proprio durante i lavori, a un motivo a tre fornici bugnati sormontati da un timpano triangolare. Mentre al suo interno possiamo trovare notevoli decorazioni pittoriche che trattano la “Metamorfosi di Ovidio” di Francesco Torbido dialogando con lo spazio ed esaltandone la monumentalità.

Villa Pisani Bonetti

Publio Ovidio Nasone, conosciuto semplicemente come Ovidio, nasce a Sulmona 43 a.C. e morì a Tomi il 19 d.C., è stato un poeta romano di grande rilievo, tra i principali esponenti della letteratura latina e della poesia elegiaca, che raggruppa i componimenti lirici della poesia greca e latina accostati da una forma metrica specifica.

La fama del poeta era tanto grande in vita quanto nelle epoche successive, infatti nel corso dei secoli molti altri artisti riprendono i temi o ne imitano lo stile, come Dante Alighieri, Giovanni Boccaccio, Francesco Petrarca, William Shakespeare e Gabriele d’Annunzio.

Info Villa Pisani Bonetti

  • Località: Bagnolo - Vicenza
  • Indirizzo: via Risaie 1
  • Telefono: 0444 831104
  • Orari: dalle 9:00 alle 18:00

CONDIVIDI ARTICOLO

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

ARTICOLI CONSIGLIATI

PRODUZIONE VIDEO PROFESSIONALI - BY GRAMVISION FILM

Il nostro obiettivo è quello di realizzare un video su misura per voi, così da rispondere interamente alle vostre esigenze.