fbpx

La Basilica Palladiana o anche chiamato Palazzo della Ragione, è il capolavoro dell’architetto Andrea Palladio, elegante, grandiosa, straordinaria, con le sue colonne bianche e i suoi giochi chiaroscuro delle logge, rappresenta l’edificio simbolo della città di Vicenza.

Basilica Palladiana

Venne realizzata tra il 1549 e il 1614 in piazza dei signori, nel salotto della città vicentina, su progetto del grande architetto rinascimentale.

“Non è possibile descrivere l’impressione che fa la Basilica del Palladio”, con queste parole cercò di esprimere le emozioni che provò nel vedere per la prima volta questo splendido edificio, lo scrittore e poeta Johann Wolfgang von Goethe.

Basilica Palladiana

Progettata con un doppio ordine di logge, che ancora oggi regalano alla vista tutta la sua eleganza e solennità, coinvolgendo con il gioco di luci e ombre, creato dal ripetersi dello stesso modulo architettonico.

A valorizzarla sono i due ordini sovrapposti, dorico-toscano sotto e ionico sopra, con una struttura basata sull’utilizzo della finestra serliana, composta da un arco a tutto sesto, sostenuto da colonne. Presso l’angolo nord della Basilica s’innalza la Torre Bissara, detta anche Torre di Piazza, alta 82 m, costruita per volere della famiglia Bissari, nel 1226.

Basilica Palladiana

Al piano superiore la Basilica Palladiana è interamente occupata da un enorme salone, senza supporti nel centro a sostenerlo, ed era la sede del Consiglio dei Quattrocento. L’ambiziosa opera di carena di nave rovesciata, è stata ricoperta da lastre di rame, in parte sostenuta da grandi archi, ispirati dal Palazzo della Ragione di Padova, costruito nel 1306.

Il rivestimento della facciata gotica invece richiama lo stesso motivo della facciata del Palazzo Ducale a Venezia, con rombi in marmo rosso e giallo di Verona. Nella struttura trovava spazio al primo piano la sede della Magistratura pubblica di Vicenza, e invece al piano terra c’erano una serie di colorate botteghe.

Dal secondo piano si accede alla sala Domus Comestabilis, e all’ampia terrazza sovrastante la basilica, che offre ai tanti turisti provenienti da tutto il mondo una grandiosa vista sui tetti della città e sulle colline circostanti. Le tante statue che coronano la balaustra dell’edificio sono state scolpite tra la fine del XVI e il XVII secolo.

La bellissima piazza, che venne sconvolta dai bombardamenti aerei della guerra, fu successivamente ripavimentata e, proprio in quel periodo, si decise di abbassare il livello realizzando due gradini, come base, in modo da conferire all’edificio slancio e leggerezza.

Oggi, il grande salone del primi piano viene allestito per mostre d’arte e convegni, grazie alla sua centralità e alla sua suggestiva cornice. La Basilica Palladiana è un monumento nazionale dal 2014 e patrimonio dell’umanità dell’UNESCO dal 1994.

CONDIVIDI ARTICOLO

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

ARTICOLI CONSIGLIATI

PRODUZIONE VIDEO PROFESSIONALI - BY GRAMVISION FILM

Il nostro obiettivo è quello di realizzare un video su misura per voi, così da rispondere interamente alle vostre esigenze.