fbpx

Badia Polesine, confinante con la provincia di Padova e Verona, è situata ad ovest del capoluogo della provincia di Rovigo e sorge su una lingua di terra tra il fiume Adige e il naviglio Adigetto.

Badia Polesine - La Piccola Fenice

E’ immersa in un paesaggio seducente, tra la natura selvaggia e i lunghi corsi d’acqua che, da sempre, hanno segnato la sua  storia, sviluppandola e distruggendola di contino, quasi in modo ciclico.

Badia Polesine

Il nome antico di questa graziosa città era La Badia, in onore  all’Abbazia di Santa Maria della Vangadizza, che fu fondata dall’ordine dei Benedettini nel XIII secolo. Successivamente l’abbazia fu affidata all’ordine dei Camaldolesi sino a quando, in età napoleonica, venne soppresso.

Il Teatro Sociale, edificio dell’ottocento, è considerato una “Piccola Fenice” dell’entroterra. Il suo interno è un tripudio di dorature e intagli dell’artista Luigi Voltolini. La chiesa di San Giovanni Battista, edificata nella metà del XVIII secolo, è il luogo di culto della città.

Uno dei simboli della città, dall’aspetto elegante e ben strutturato, è il Palazzo degli Estensi. Questo palazzo, risalente al 1400,  è in stile tardo-gotico ed è caratterizzato da un portico a tre ordini di archi.

La parte superiore, invece,  si contraddistingue per le finestre ad ogiva divise da due colonnine in tre aperture, su cui poggiano tre archi a tutto sesto. Questi tipici pilastrini in marmo riprendono lo stile veneziano, impreziosendo la configurazione della finestra in un stile gotico-fiorito.

CONDIVIDI ARTICOLO

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

ARTICOLI CONSIGLIATI

PRODUZIONE VIDEO PROFESSIONALI - BY GRAMVISION FILM

Il nostro obiettivo è quello di realizzare un video su misura per voi, così da rispondere interamente alle vostre esigenze.