fbpx

La Rotonda, chiamata anche la Beata Vergine del Soccorso è una delle opere più prestigiose e sontuose della città.

La Beata Vergine del Soccorso - La Rotonda

La Rotonda, è un edificio religioso situato nel centro storico di Rovigo, conosciuta per la sua forma ottagonale e per gli eventi storico-religiosi legati all’evoluzione della città.

La Rotonda

Semplice ed armonioso il sacro tempio fu costruito tra il 1594 e il 1613 dall’ingegnere bassanese Francesco Zamberlan, amico e collaboratore del grande architetto Andrea Palladio, con lo scopo di venerare un’immagine della Madonna alla quale si attribuivano diversi miracoli, tra cui la liberazione di Rovigo dalla pestilenza.

La Rotonda

Circondata da un portico con tetto spiovente, sorretto da colonne d’ordine toscano, conserva delle caratteristiche lapidi sepolcrali, che vennero collocate sulla parete esterna della Rotonda, così da salvarle dalla dispersione in seguito al decreto napoleonico del 1804, nelle quali sono incisi alcuni degli episodi più importanti della storia cittadina.

Un edificio straordinario, altamente suggestivo grazie alle sue linee, che già dal Rinascimento, i grandi architetti teorizzavano come una forma circolare, o riconducibile al cerchio, come un ottagono, fosse la più adatta a simboleggiare le perfezione di Dio, e quindi perfetta per un edificio sacro.

All’interno della Rotonda

All’interno la Beata Vergine del Soccorso ha le pareti ricoperte di tele e sculture che ne fanno un compendio di arte veneta secentesca, tra cui le opere di artisti come F. Maffei, A. Celesti, G.B. Pelizzari, P. Muttoni, A. Varotari.

La Rotonda

I teleri alle pareti si dividono i due fasce, in quella inferiore possiamo ammirare 8 grandi quadri che hanno come soggetto episodi della storia di Maria e altri 8 a celebrare i podestà. Nella parte superiore troviamo 17 grandi tele, di cui ben 14 a celebrare i podestà, 2 su i provveditori alla sanità e l’ultimo dedicato alla Passione di Gesù, situato nel quadro sopra all’altare.

Lo sfarzoso altare maggiore in legno dorato, che incornicia al suo centro la venerata immagine della Madonna del Soccorso, alla quale si attribuiscono doti miracolose, fu scolpito da Giovanni Caracchio nel 1607 circa. Inoltre, non perdetevi il prezioso organo del celebre maestro organaro veneto Gaetano Callido, uno dei massimi esponenti dell’epoca.

CONDIVIDI ARTICOLO

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

ARTICOLI CONSIGLIATI

 

 

CONDIVIDI ARTICOLO

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

Al giorno d’oggi la produzione di un video è il migliore metodo per comunicare un’idea, presentare la vostra azienda, immortalare la vostra giornata o semplicemente promuovere il vostro prodotto.

A seconda dello scopo del progetto, del settore e del target di riferimento, siamo in grado di fornire un servizio su misura, realizzando video in alta qualità.

INFO REGIONE VENETO

Naviga attraverso la Guida della Regione Veneto, potrai intraprendere nuove strade e scoprire nuove realtà. Grazie alle tante foto pubblicate, tutto risulterà molto semplice.

Ogni singolo scatto è frutto di una grande passione per questa terra e di migliaia di chilometri percorsi per realizzare tutto questo, con l’obiettivo di valorizzare e far conoscere questo incredibile territorio.

LE RUBRICHE