fbpx

La cittadina medievale di Soave è tutta racchiusa tra le alte mura che scendono dal castello e dalle verdi colline di vigneti dai quali prende vita il celebre vino.

Soave

I primi insediamenti risalgono all’età della pietra anche se, ufficialmente, venne fondata dagli Svevi, un’antica popolazione di stirpe germanica. Si pensa, infatti, che il nome di questa meravigliosa cittadina derivi proprio da questa popolazione, che veniva chiamata in latino Suaves.

Soave

Il centro storico vive ancora oggi all’interno dell’articolata cinta muraria, quasi a proteggere la vivacità dei suoi abitanti e le antiche tradizioni che alimentano giorno dopo giorno questo borgo fiabesco.

Soave

Tipica costruzione militare del Medioevo è il Castello di Soave, restaurato e trasformato degli Scaligeri domina la pianura sottostante grazie alla sua posizione strategica sul Monte Tenda. Eretto sui resti di una più antica fortificazione romana, conserva ancora oggi un possente mastio e alte mura, le quali racchiudono, su più livelli, l’antico borgo medioevale.

L’ingresso principale è munito di ponte levatoio ed è sormontato da una torre chiamata San Giorgio, per il rilievo scultoreo del Santo conservato in una nicchia sopra la porta.

Il primo cortile fu eretto dalla Repubblica di Venezia, nel XV secolo, tra le sue mura possiamo ancora ammirare un’antica chiesa che potrebbe avere origini risalenti al X secolo, nel periodo delle invasioni degli Ungari. Il secondo cortile, chiamata anche della Madonna, perché sulla porta d’ingresso vi è sormontata una torre con un affresco che rappresenta la vergine, datata 1321. Infine l’ultimo e più piccolo cortile, si trova in posizione più elevata rispetto agli altri e conserva un pozzo al suo centro.

Soave

Questa zona era la più difficile da conquistare, infatti svetta su tutto il possente mastio, che al tempo deve essere stato utilizzato anche come prigione, visto le numerose ossa ritrovate durante un restauro. Da qui si può accedere al camminamento di ronda, da dove si può ammirare e godere del spettacolare panorama delle colline veronesi e del castello di Soave dall’alto.

Il castello è raggiungibile sia in macchina che a piedi, attraverso una stradina che parte da Piazza dell’Antenna nel centro del borgo medioevale. Immerso fra le colline e i suoli vulcanici, queste terre generose offrono ai turisti vari prodotti tipici, tra i quali il famoso vino bianco, riconosciuto in tutto il mondo grazie al suo colore giallo paglierino e al suo odore intenso e delicato.

La zona del Soave DOC comprende vari comuni sparsi nel territorio, mentre nella specificazione di Classico viene riservata al prodotto ottenuto da uve vinificate nei soli comuni di Soave e Monteforte d’Alpone, la cosiddetta zona storica del vino bianco di Soave.

Info Castello di Soave

  • Località: Soave - Verona
  • Indirizzo: via del Castello
  • Telefono: 045 6190773
  • Orari Estivi: 9:00-12:00 e 15:00-18:00
  • Orari Invernali: 9:00-12:00 e 14:00-16:00
  • Chiusura: Lunedì

CONDIVIDI ARTICOLO

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

ARTICOLI CONSIGLIATI

PRODUZIONE VIDEO PROFESSIONALI - BY GRAMVISION FILM

Il nostro obiettivo è quello di realizzare un video su misura per voi, così da rispondere interamente alle vostre esigenze.