fbpx

Piazza Vittorio Emanuele II

In questo capitolo trattiamo Piazza Vittorio Emanuele II, il punto d’incontro per i rovigoti e di manifestazioni importanti della città.

Piazza Vittorio Emanuele II, cuore di Rovigo sin dal Medioevo con l’inconfondibile stile delle piazze Venete, è un luogo di aggregazione e di passaggio, offre molti caffè all’aperto dove rilassarsi, negozi alla moda ed è teatro di concerti estivi e di spettacoli d’animazione. La piazza, con la parte centrale dedicata al passeggio, è caratterizzata dal Monumento del Primo Re d’Italia, Vittorio Emanuele II, realizzata dallo scultore piemontese Giulio Monteverde e della colonna in pietra d’Istria (1519), che s’impone al centro con il troneggiante Leone di San Marco sulla cima, simbolo della Repubblica di Venezia e del dominio della Serenissima sul territorio rodigino. Un luogo significativo, che col passare del tempo si impreziosì con le case e i palazzi nobiliari che sorsero progressivamente attorno alla piazza.

Piazza Vittorio Emanuele II

Se il Duomo di Santo Stefano era il cardine religioso della città, e ben presto la piazza diventò quello laico, aperta nell’ospitare mercati e manifestazioni, che cambiarono la storia del centro abitato. Sulla piazza si affacciano importanti edifici come il rosso Palazzo del Municipio con i suoi tipici portici a loggia, affiancato dalla settecentesca Torre dell’Orologio, ricostruita nel 1790 e dove fu inserita la vecchia campana del mastio del Castello di Rovigo. Sul lato di nord-est invece, troviamo il restaurato Palazzo Roverella del 1474, il quale ospita le pinacoteche dell’Accademia dei Concordi, una delle migliori collezioni d’arte del Veneto.

◊ IL CENTRO STORICO DI ROVIGO

Il centro storico di Rovigo

Situata nel cuore del Polesine, tra il fiume Adige e il fiume Po, il centro storico di Rovigo.

◊ LA PROVINCIA DI ROVIGO ◊

E' caratterizzata da un paesaggio unico e tutto da scoprire, la terra fertile del Polesine stretta tra i due fiumi più lunghi d’Italia, il fiume Po’ e il fiume Adige, ostenta una segreta bellezza in una trionfante natura rimasta ancora selvaggia. Tutto ciò è ben visibile nel Parco Regionale del Delta del Po’, la più vasta zona umida d’Europa e del Mediterraneo, con circa 700 kmq di terra e acqua, dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità. In questo territorio, in continuo movimento, prenderemo in considerazione alcuni aspetti che potranno sembrare noiosi e banali, ma se saremo capaci di affrontarli con lo giusto spirito, queste terre ci regaleranno emozioni uniche e indimenticabili.

 

Miglior prezzo garantito