fbpx

Cadini di Misurina

In questo capitolo trattiamo uno dei gruppi montuosi più caratteristici e particolari delle Dolomiti di Sesto, i Cadini di Misurina.

I Cadini di Misurina, situati tra Cortina d’Ampezzo, Auronzo di Cadore e le Tre Cime di Lavaredo, sovrastano le splendide acque del Lago di Misurina in provincia di Belluno. Il termine Cadini deriva dal termine cadorino “ciadìn”, che può essere tradotto in valloni, visto il grande numero di avvallamenti presenti all’interno del gruppo montuoso. Cima Cadin di San Lucano svetta sopra di tutte, con i suoi 2.839 metri, è seguita da Cima Eotvos di 2.825 metri e da Cima Cadin Nord Est di 2.788 metri. Un’incredibile varietà di torri, pinnacoli e guglie fanno da cornice a questi grandi canaloni che, salendo e scendendo per le loro forcelle, offrono un panorama dolomitico unico e favoloso.

Cadini di Misurina

I Cadini di Misurina fanno parte del Gruppo di Sesto, gruppo montuoso delle Dolomiti patrimonio dell’umanità riconosciuto dall’UNESCO nel 2009. Queste imponenti e simpatiche montagne confinano a nord con le Tre Cime di Lavaredo e la Croda dei Rondoi, a est con il Gruppo del Popera e dalla Croda dei Toni, a sud con il Gruppo del Sorapiss e i Gruppi delle Marmarole e a ovest con il Gruppo del Cristallo e il suggestivo lago di Misurina.

Cadini di Misurina

Una leggenda narra che questo incantevole lago, sia stato un dono della fata del monte Cristallo alla figlia del re Sorapiss, una bimba molto capricciosa chiamata Misurina. Questa graziosa bimba supplicò insistentemente il padre, affinchè le procurasse lo specchio magico dalla fata, per poter leggere i pensieri di chiunque si specchiasse. La fate resistette a lungo, perché non voleva accontentare la bimba dispettosa ma, di fronte alle lacrime del re, finì per acconsentire, ponendo però delle condizioni durissime.

La fata possedeva sul monte Cristallo un bellissimo giardino ricco di fiori stupendi, e l’eccesso di sole li faceva appassire prematuramente. Quindi decise che, in cambio dello specchio magico il re accettasse di trasformarsi in una imponente montagna in modo che proteggesse con la sua ombra il meraviglioso giardino della fate. Qualche istante dopo, mentre Misurina contemplava il suo grande specchio, il re Sorapiss cominciò la sua trasformazione, gonfiandosi e cambiando colore, i suoi capelli divennero alberi e le sue rughe profondi crepacci, originando così il maestoso gruppo del Sorapiss. Leggenda resa famosa da una canzone di Claudio Baglioni incisa nell’album Sabato pomeriggio.

◊ DOLOMITI DI SESTO 

Dolomiti di Sesto

Le meravigliose Dolomiti di Sesto, una delle zone più incantevoli e visitate dagli appassionati di montagna.

◊ LA PROVINCIA DI BELLUNO ◊

Anche chiamata provincia delle Dolomiti, si estende in un territorio totalmente montano, ricamato da incredibili vallate e paesini curati, oasi naturalistiche e grandi pareti rocciose. Le caratteristiche cittadine della zona riservano piacevoli sorprese ma, a togliervi il fiato, saranno i monumenti naturali che si innalzano tra grandi boschi e verdi pascoli, ovvero le Dolomiti, dichiarate nel 2009 dall’UNESCO patrimonio dell’umanità. Questo territorio saprà accogliervi e regalarvi emozioni davvero uniche, ogni singolo incontro arricchirà la vostra giornata e gli infiniti tramonti rossi, ammirati dalla cima di qualche vetta, coloreranno le vostre vacanze in un’avventura indimenticabile.

La Regione Veneto, incastonata a nord-est dell’Italia, è un mix di storia e tradizioni ed, il tutto, è arricchito dalla vivacità dei suoi abitanti e da una vasta gamma di prodotti tipici tutti da assaporare. Dalle vette più alte delle Dolomiti abbraccia e accoglie con calore fraterno ogni visitatore, accomodandolo tra i tanti salotti delle sue città d’arte, regalandogli indimenticabili emozioni. Girando tra le pagine di questo sito, potrai organizzare le tue prossime vacanze nella regione Veneto e grazie alle tante foto pubblicate, tutto risulterà molto semplice.

DONAZIONE LIBERA

CONTATTI

HERTZ

Expedia

Miglior prezzo garantito