fbpx

Ciclopedonale della Fonda

La Ciclopedonale della Fonda è un percorso nuovo e molto piacevole, che segue una vecchia linea ferroviaria, in provincia di Treviso.

Meglio conosciuta come “La Tradotta” questo storico tracciato collegava la campagna trevisana da Montebelluna a Susegana. Si tratta di un collegamento realizzato agli inizi del secolo scorso, per scopi militari, infatti su questa tratta transitava il treno che portava i soldati al fronte, durante la Prima Guerra Mondiale.

Ciclopedonale della Fonda

Il progetto venne presentato nel 1914 al ministero dei Lavori Pubblici, con l’obiettivo di mettere in comunicazione le zone più industrializzate del nord-ovest d’Italia, e soprattutto di inviare verso il fronte i treni provenienti dal sud del paese. Attivarono la linea urgentemente nel maggio del 1916, probabilmente grazie all’avanzamento della Strafexpedition, l’offensiva di primavera, un aspro attacco dell’esercito austroungarico per la conquista della pianura veneta e per isolare il fronte.

Ciclopedonale della Fonda

Nel corso del conflitto la linea ferroviaria subì pesanti danni, e venne riattivata soltanto qualche anno dopo. Nel 1925 realizzarono anche il secondo binario, e infine, nel 1966, la linea venne soppressa insieme a molte altre ferrovie.

La Ciclopedonale della Fonda oggi è un percorso assai piacevole, che attraversa la campagna trevisana e affianca La Tradotta, recuperata e trasformata in un monumento storico. L’itinerario che parte da Montebelluna è lungo circa diciassette chilometri, con diversi attraversamenti stradali, ma tutti ben segnalati.

Ciclopedonale della Fonda

Il tratto è praticamente pianeggiante, adatto a chiunque e non presenta grosse difficoltà. La ciclabile termina a Nervesa della Battaglia, a Bidasio a pochi passi dal corso del fiume Piave e dal Montello. Il Montello è una collina unica nel suo genere, un luogo ideale per trascorrere qualche giorno immersi nella natura, lontani dallo stress cittadino e particolarmente adatto per scoprire nuovi prodotti tipici locali.

Ciclopedonale della Fonda

Tra i tanti luoghi da visitare troviamo i Cimiteri Britannici di Giavera del Montello, il Sacrario Militare di Nervesa della Battaglia e il Sacello dedicato all’aviatore Francesco Baracca e infine l’Isola della Morte, un luogo sacro situato a Moriago della Battaglia.

Info Ciclopedonale della Fonda

  • Partenza: Montebelluna
  • Arrivo: Bidasio – Nervesa della Battaglia
  • Lunghezza: 17 km
  • Durata: 1:30 – 2:00 h
  • Difficoltà: Facile
  • Pranzo/Cena: Al sacco
  • Adatto per: Ciclisti – Mountain Biker – Famiglie

CONDIVIDI ARTICOLO

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

ARTICOLI CONSIGLIATI

 

 

CONDIVIDI ARTICOLO

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

Al giorno d’oggi la produzione di un video è il migliore metodo per comunicare un’idea, presentare la vostra azienda, immortalare la vostra giornata o semplicemente promuovere il vostro prodotto.

A seconda dello scopo del progetto, del settore e del target di riferimento, siamo in grado di fornire un servizio su misura, realizzando video in alta qualità.

INFO REGIONE VENETO

Naviga attraverso la Guida della Regione Veneto, potrai intraprendere nuove strade e scoprire nuove realtà. Grazie alle tante foto pubblicate, tutto risulterà molto semplice.

Ogni singolo scatto è frutto di una grande passione per questa terra e di migliaia di chilometri percorsi per realizzare tutto questo, con l’obiettivo di valorizzare e far conoscere questo incredibile territorio.

LE RUBRICHE