fbpx

Valstagna

In questo capitolo trattiamo uno dei paesi più belli di tutta la Valsugana, situato lungo il fiume Brenta e tra le alti pareti rocciose, Valstagna.

Valstagna

Risalendo la Valsugana arriviamo al comune di Valstagna, un paese vivace e caratteristico, che si estende sul lato destro del fiume Brenta. In passato fu porto fluviale e commerciale dei Sette Comuni vicentini, come rileva lo stemma settecentesco del comune. “…Si parte dalla Val Brenta, sotto picchi arcigni, nel punto dove la valle – per chi viene da Bassano – sembra spaccarsi in due, all’altezza di un paese chiamato Valstagna, con la sua muraglia di vecchie case a filo d’argine “ così scriveva Paolo Rumiz.

Valstagna  richiama tutto l’anno gli appassionati di canoa e kayak, sia d’Italia che d’Europa, che proprio qui hanno l’occasione di esprimersi ed esercitarsi grazie ai percorsi tumultuosi del fiume Brenta. Da non perdere il “Palio delle Zattere” caratteristico avvenimento che si svolge l’ultima domenica di luglio. Alla spalle del paese di Valstagna parte un sentiero speciale chiamato ”Calà del Sasso” costituito da 4444 gradini e da una canaletta concava di pietra, che serviva per rendere possibile la discesa dei tronchi. È stato voluto da Gian Galeazzo Visconti XIV, in alternativa di una mulattiera, con lo scopo di collegare il paese di Valstagna con la frazione di Sasso di Asiago, sull’Altopiano dei Sette Comuni.

Un’altra attrattiva della zona è la ciclabile della Valsugana, un percorso di  ottanta chilometri destinato a chi ama godersi i paesaggi in sella ad una bici. Questo percorso segue il corso del fiume Brenta attraverso le sue alte pareti rocciose, le verdi vallate e i paesi della valle. La pista si snoda in un percorso prevalentemente pianeggiante che da Bassano del Grappa arriva al Lago di Caldonazzo e, per i più allenati, prosegue attraverso le Alpi fino in Germania.

Altri argomenti legati alla tua ricerca: