fbpx

Villa Piovene

In questo capitolo trattiamo uno dei capolavori dell’architetto Andrea Palladio, immersa tra le verdi colline alta vicentina, Villa Piovene.

Villa Piovene

Villa Piovene situata a pochi passi da Villa Godi a Lonedo di Lugo, è una delle ville palladiane inserite dall’UNESCO nella lista dei Patrimoni dell’umanità nel 1996. La strada che s’inerpica dal centro dell’abitato attraverso le verdi colline dell’alto vicentino, termina nell’elegante cancello, dal quale è possibile scorgere la graziosa costruzione.

La parte centrale dell’edificio venne costruita a partire dal 1539 su progetto di Andrea Palladio, fu solo in secondo momento, alla metà del Settecento che l’architetto Francesco Muttoni fece costruire le barchesse laterali, sistemare il giardino e realizzare la scala a doppia rampa che conduce alla loggia. Sfortunatamente al momento la villa non visitabile, dato che l’anziana contessa Piovene Porto Godi l’ha eletta sua residenza stabile, è possibile comunque consolarsi con il magnifico parco ottocentesco e il giardino storico.

Curiosità: Villa Piovene e Villa Godi vennero costruite in una sorta di gara tra le due famiglie, che al tempo erano le più importanti della zona, tanto da dividersi terreni e affitti del comprensorio. Nonostante i numerosi tentativi per accordarsi, la famiglia Godi e la famiglia Piovene erano in continua disputa e le brevi tregue si basavano, in realtà, su fondamenta assai fragili, tanto che ben presto si arrivò ad all’omicidio di uno dei due contendenti.

Villa Piovene

Cerchi altro???