fbpx

Villa Godi

In questo capitolo trattiamo uno dei capolavori dell’architetto Andra Palladio, situata tra le verdi colline a Lugo di Vicenza, Villa Godi.

Inserita nei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO nel 1996 con le altre ville palladiane, Villa Godi, si trova a Lonedo di Lugo nell’alto vicentino e, sembra sia stata, una delle prime opere di Andrea Palladio, almeno da quanto riporta l’architetto veneto nel suo trattato “i Quattro Libri dell’Architettura” del 1570. I lavori di ristrutturazione iniziarono per volontà di Enrico Antonio Godi, che iniziò con la costruzione di una barchessa dorica nel cortile di sinistra, per poi lasciare i lavori, nel 1537, totalmente nella mani di Palladio.

Dal 1540 in poi vennero decorati gli interni grazie alle mani di Gualtiero Padovano che affrescò la loggia e l’ala destra dell’edificio.Questi affreschi, ancora ben conservati, sono così dettagliati tanto farci capire come fossero diversi i paesaggi e l’ambiente circostante. Piccola curiosità: Villa Godi si trova a pochi metri da Villa Lugo, costruzione che molto probabilmente può essere attribuita sempre a Palladio.

Curiosità: Villa Piovene e Villa Godi vennero costruite in una sorta di gara tra le due famiglie, che al tempo erano le più importanti della zona, tanto da dividersi  terreni e affitti del comprensorio. Nonostante i numerosi tentativi per accordarsi, la famiglia Godi e la famiglia Piovene erano in continua disputa e le brevi tregue si basavano, in realtà, su fondamenta assai fragili, tanto che ben presto si arrivò ad all’omicidio di uno dei due contendenti.

Cerchi altro???