fbpx

Teatro Olimpico

In questo capitolo trattiamo una delle opere più incredibili e meravigliose che ha realizzato il grande architetto Andrea Palladio, il Teatro Olimpico.

Il Teatro Olimpico, primo e più antico teatro coperto dell’epoca moderna, fu l’ultima opera di Andrea Palladio che lo iniziò per l’Accademia Olimpica, di cui era membro, alla fine del febbraio del 1580, proprio pochi mesi prima di morire. La realizzazione del teatro, all’interno di un preesistente complesso medioevale, venne commissionata principalmente per la messa in scena di commedie classiche. Dopo la morte di Andrea Palladio, i lavori furono  proseguiti sulla base dei suoi appunti dal figlio Silla e si conclusero intorno al  1584.

Durante questo periodo, però, sorse un problema, ovvero,  quello di realizzare una scena “a prospettive”, che era stata prevista sin dal principio, ma di cui l’architetto non aveva lasciato un vero progetto. Nell’urgenza venne chiamato un altro noto architetto vicentino, ovvero Vincenzo Scamozzi, che disegnò delle scene lignee di grande effetto, soprattutto per il loro illusionismo prospettico e  per  la loro cura del dettaglio.

Queste, realizzate in legno e stucco per un uso temporaneo, non furono  mai rimosse e, malgrado i pericoli d’incendio e bombardamenti bellici, si sono miracolosamente conservate fino ai giorni nostri, divenendo testimoni uniche della loro epoca.

Cerchi altro???