fbpx

Fumane

In questo capitolo trattiamo una delle zone più caratteristiche della Valpolicella, immersa tra verdi colline e corsi d’acqua, Fumane.

Fumane, un altro  piccolo comune della Valpolicella, è particolare in quanto circondato da una distesa di vigneti e da una boscaglia molto rigogliosa. Nasconde il piccolo Santuario della Madonna di La Salette che si trova sospeso su una nicchia rocciosa alle spalle di Fumane sul monte Rivoli. Consacrato nel 1864 questo grazioso santuario fu costruito per chiedere la protezione alla Madonna contro la peronospora, una malattia delle piante, che a metà dell’ottocento distrusse gran parte dei vigneti.

 Lungo la strada che porta a Molina troviamo il Riparo Solinas o noto come Grotte di Fumane, qui alcuni studiosi trovarono numerosi reperti risalenti all’epoca dell’Uomo di Neanderthal (circa 60.000 anni fa) e dei primi Homo Sapiens, (circa 32.000 anni fa), viene considerato da molti il sito più importante d’Europa, per il lungo periodo di utilizzo e per caratteristiche proprie. Infine Molina, è un classico villaggio di pietra della Lessinia, e il suo nome deriva dalla presenza dei mulini nel paese e lungo la valle.

Nei pressi del paese troviamo Il Parco delle Cascate di Molina è un’oasi ideale per tutti, dai grandi ai piccini, immersa nel verde lussureggiante, tra vertiginose pareti rocciose, grandi caverne misteriose e scroscianti cascate d’acqua. Si trovano vicino al piccolo borgo medioevale di Molina, dove il tempo score ancora lentamente. Il parco offre diversi sentieri ed itinerari percorribili a piedi, ben segnalati e con un’ottima manutenzione.