fbpx

Ponte di Rialto

In questo capitolo trattiamo una delle strutture più fotografate e ammirate al mondo, elegante e straordinario, il Ponte di Rialto.

Ponte di Rialto

Il Ponte di Rialto, il più antico e famoso della città, è da sempre una delle zone  più affollate, in ogni momento della giornata, infatti, si vedono folle di persone attraversarlo, fotografarlo e frugare tra i negozi di souvenir adiacenti.  Insieme al ponte dell’Accademia, al ponte degli Scalzi e al ponte della Costituzione è uno dei quattro ponti che attraversano il Canal Grande.

Uno dei primi attraversamenti venne fatto in legno, che nel 1444 sotto il peso degli spettatori durante una cerimonia nuziale, crollò. In un dipinto di  Vittore Carpaccio, del 1496, mostra com’era il quarto ponte, una struttura dall’aria precaria e con la parte centrale mobile per far passare gli alberi delle imbarcazioni. Nel XVI secolo, quando ormai era molto mal ridotto, fu indetto un concorso per un nuovo ponte, stavolta in pietra, con un’arcata sufficientemente alta per il passaggio del Bucintoro, la galea di stato dei dogi di Venezia. Michelangelo, Palladio e Sansovino furono tra i concorrenti, ma dopo mesi la gara venne vinta da Antonio da Ponte. Rimase fino al 1854, data della costruzione del ponte dell’Accademia, l’unico modo per attraversare il Canal Grande.