fbpx

Basilica Santa Maria Gloriosa dei Frari

In questo capitolo trattiamo uno degli edifici più importanti, gloriosi e sontuosi di Venezia, la Basilica Santa Maria Gloriosa dei Frari.

La Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari, comunemente chiamata i Frari, è situata sull’omonimo Campo dei Frari nel sestiere di San Polo e rappresenta la più grande espressione del gotico veneziano, seppure priva di archi rampanti, pinnacoli, doccioni e altri elementi tipici dell’architettura gotica.  Dedicata all’Assunzione di Maria, questa monumentale ed accogliente basilica, mescola elementi diversi mantenendo grande semplicità, nonostante l’interno sia ricco di capolavori rinascimentali.

La sua storia inizia tra il 1222 e il 1250 quando dei seguaci di San Francesco d’Assisi, arrivati a Venezia, chiesero all’architetto Nicolò da Pisa di costruire un monastero e una chiesa dedicata alla Santa Maria Gloriosa dei Frari. La Basilica, intrisa della spiritualità evocata da San Francesco, oggi appare alta, luminosa, imponente e tutta di mattoni rossi.

Tra le varie opere al suo interno troviamo: la “pala dell’Assunta”,“l’Eterno tra due angeli, Vergine sulle nubi, Apostoli” di Tiziano, la rivoluzionaria “Madonna di Ca’ Pesaro”,che esalta le imprese del vescovo Jacopo Pesaro, la “Madonna in trono con Bambino e santi” di Giovanni Bellini, la “Madonna con Bambino” all’interno di una cornice intagliata e dorata di Paolo Veneziano ed, infine, la scultura di legno di “San Giovanni Battista” di Donatello. Per la sua importanza, nel 1923, ricevette  da papa Pio XI il titolo di basilica minore.

Cerchi altro???