fbpx

Palazzo Ca’ Rezzonico

In questo capitolo trattiamo uno degli edifici più prestigiosi, eleganti e caratteristici del Canal Grande, il Palazzo Ca’ Rezzonico.

Palazzo Ca’ Rezzonico

Palazzo Ca’ Rezzonico è un autentico gioiello veneziano. Questo splendido palazzo barocco non è solo uno dei più decorati di Venezia, ma anche uno dei pochi tra quelli sul Canal Grande a essere aperto al pubblico. Inaugurato nel 1934,  ospita nelle sue sale il Museo del Settecento Veneziano, radunando affreschi, dipinti e pezzi d’antiquariato provenienti da altri palazzi o musei. Fu costruito nella seconda metà del Seicento da Baldassare Longhena ma, rimase incompiuto, in quanto i fondi si esaurirono prima che fosse iniziato il secondo piano.

Solo  nel 1751, molto tempo dopo la morte di Longhena, il palazzo venne acquistato dai Rezzonico e completato. Tra i suoi tesori più preziosi, ricordiamo gli affreschi a soffitto di Gianbattista Tiepolo, la collezione di dipinti della vita veneziana del Settecento di Pietro Longhi e tele di Francesco Guardi e del Canaletto. L’attrazione maggiore del palazzo, però,  è il salone da ballo realizzato da Giorgio Massari, che occupa l’intera larghezza dell’edificio ed è arricchito da grandi candelabri dorati e dal mobilio intarsiato.