fbpx

Chiesa di San Zaccaria

In questo capitolo trattiamo uno degli edifici più spettacolari e suggestivi del centro storico di Venezia, la Chiesa di San Zaccaria.

La Chiesa di San Zaccaria venne probabilmente fondata nel VII secolo da San Magno ed è una delle poche dedicate a un profeta del Vecchio Testamento. Situata nella tranquilla piazza a un passo da Riva degli Schiavoni, la chiesa è un felice connubio in stile gotico fiammeggiante con il classicismo del Rinascimento. La perla artistica dell’interno è la celebre pala “Madonna in trono col Bambino e Santi” di Giovanni Bellini, dai colori sontuosi e di squisita serenità, inoltre troviamo “La nascita di San Giovanni Battista” del Tintoretto e “La fuga in Egitto” di Giandomenico Tiepolo.

Il convento benedettino, strettamente connesso con la chiesa, acquistò cattiva fama per il comportamento ribelle delle monache, per di più noboli nobili ragazze veneziane. Ciò non toglie che ad ogni Pasqua, il doge, si recasse a visitarle, un’abitudine nata in segno di gratitudine perché il convento aveva rinunciato a parte del suo orto per far allargare piazza San Marco.