fbpx

Palazzo Ca’ d’Oro

In questo capitolo trattiamo uno dei palazzi più sontuosi, eleganti e caratteristici del Canal Grande e di tutta Venezia, Palazzo Ca’ d’Oro.

Il Palazzo Ca’ d’Oro è un bellissimo palazzo del Canal Grande, l’edificio più rappresentativo dell’architettura gotico veneziana della città. Questo gioiello d’epoca tardogotica fu costruito per Marino Contarini nel 1434 e tuttora rispetta il desiderio del suo proprietario. La facciata riccamente decorata, con le sue finestre a ogiva finemente scolpite, i pinnacoli orientaleggianti e gli esotici trafori in marmo, emana un equivocabile tocco d’Oriente.

Nei secoli il palazzo cadde in rovina, a salvarlo fu il barone Giorgio Franchetti, mecenate e collezionista, che lo restaurò e lo donò con la sua collezione, il quale oggi ospita la Collezioni Giorgio Franchetti che comprende bronzetti rinascimentali, medaglie, statue e diversi importanti dipinti. Tra i tesori al suo interno decisamente stupefacenti troviamo al secondo piano l’ultimo capolavoro di Andrea Mantegna, “San Sebastiano” del 1506, e due splendidi dipinti di Vittore Carpaccio, “Annunciazione” e “La morte della Vergine” entrambi del 1504, al terzo piano “La Venere allo specchio” di Tiziano, un dipinto di particolare delicatezza e sensualità.

Cerchi altro???