fbpx

Follina

In questo capitolo trattiamo uno dei borghi più belli d’Italia, situato lungo la strada del vino Prosecco, il grazioso paese di Follina.

Follina è uno dei borghi più belli d’Italia, situato tra le vie del vino Prosecco in una vallata verdeggiante, ricca di boschi, sorgenti d’acqua e vigneti rigogliosi, in un territorio intriso di storia e tradizioni. In queste terre hanno avuto origini importanti dinastie nobiliari che fecero la storia della Serenissima Repubblica di Venezia, e nel 2019 invece, sono state dichiarate patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, grazie a un paesaggio unico, dove l’opera dei viticoltori ha aiutato a trasformare questo territorio eccezionale.

Abbazia di Santa Maria - Follina

Queste zone, grazie ai suoi palazzi storici, gli antichi luoghi di culto e i sentieri naturalistici, sono uno dei posti più amati e frequentati della Marca Trevigiana. Follina deve la sua fortuna all’abbondanza di acqua che la attraversa, proprio questa infatti attirò i Benedettini verso il IX secolo, i quali vi iniziarono il primo nucleo dell’abbazia, che ancora oggi caratterizza l’antico borgo. Come scriveva Andrea Zanzotto, un grande poeta italiano della seconda metà del Novecento, “si manifesta e scorre acqua cruda di primavera”.

Abbazia di Santa Maria - Follina

L’abbazia di Santa Maria è sempre stato un luogo di spiritualità e di cultura, ma con l’arrivo dei Cistercensi nel 1146 che si ispiravano a San benedetto, riuscirono trasformare le usanze, immettendo da subito la follatura dei panni di lana, un’operazione che consiste nel compattare il tessuto, per infeltrirlo, così da renderlo compatto e in alcuni casi impermeabile. L’attività commerciale si sviluppò grazie all’abbondanza di pascoli e di acqua, la quale veniva incanalata nella vasca del chiostro abbaziale, permettendo di azionare le ruote dei mulini, irrigare orti e frutteti e anche dei folloni.

Abbazia di Santa Maria - Follina

Si pensa infatti, che sia stata proprio questa lavorazione a dare il nome al paese e successivamente anche al suo sviluppo industriale. L’attività della lavorazione della lana e della seta raggiunse il massimo splendore tra il XVIII e il XIV secolo. Costruita attorno al chiostro e ultimata dai Cistercensi nel 1268, l’Abbazia di Santa Maria è il cuore religioso e culturale di Follina. Si presenta con una semplice facciata bianca rivolta a ponente e con la forma a croce latina.

Abbazia di Santa Maria - Follina

Al suo interno possiamo ammirare alcune opere importanti, come la statua di arenaria della Madonna del Sacro Calice, che risale al VII secolo, ritrovata miracolosamente dai Benedettini sul colle Roncavazzai, un crocifisso ligneo di epoca barocca e un affresco di Francesco da Milano che rappresenta la Madonna con Bambino e Santi. Non perdete l’occasione di fermarvi a Follina, questo piccolo e grazioso paese vi sorprenderà con i suoi eventi tipici primaverili ed autunnali, che vi faranno assaporare prodotti locali d’avvero unici e famosi in tutto il mondo.

Radicchio Rosso di Treviso

 

Radicchio Rosso di Treviso

è una delle specialità più richieste e apprezzate di tutta la regione Veneto, il suo gusto gradevolmente amarognolo e croccante lo rende unico.

⇒ Continua

Le Mostre del Vino Prosecco

 

Le Mostre del Vino Prosecco

sono una delle manifestazioni più attese della stagione primaverile trevisana, eventi folcloristici, escursioni, momenti culturali e prodotti tipici della tradizione non mancheranno.

Continua

Passeggiata Grotte del Caglieron

 

Passeggiata Grotte del Caglieron

  • Provincia: Treviso
  • Tempo: 1:00 h
  • Difficoltà: Facile (Turistica)
Cerchi altro???