fbpx

Moriago della Battaglia

In questo capitolo trattiamo una delle zone più segnate d'Italia, dove persero la vita numerosissimi soldati durante la Grande Guerra, Moriago della Battaglia.

Moriago della Battaglia, situato a nord del fiume Piave e del colle del Montello, è una località particolarmente tranquilla e segnata dagli eventi della Grande Guerra. Collocata poco lontano dalle Prealpi Trevigiane, e dalle vie del famoso vino Prosecco, è una meta ideale per trascorrere qualche giorno in un piccolo borgo con una grande storia da raccontare e per scoprire la vasta gamma di prodotti tipici che questo territorio offre. Tra queste verdi colline nascono l’Asolo Prosecco Superiore e il Rosso Montello DOCG, che nonostante siano prodotti in un angoletto del Veneto, la loro stoia e tradizione compete ai vertici con i migliori vini internazionali.

Fiume Piave - Moriago della Battaglia

Moriago della Battaglia ospita un’area monumentale e naturalistica di 112 ettari chiamata Isola della Morte, oggi anche chiamata Isola Verde, per le sue lunghe vie alberate e per la ricca vegetazione del suo parco. Questo nome fu dato in memoria delle numerosissime vittime, d’ambo gli schieramenti, rimaste sul terreno nei giorni decisivi della Prima Guerra Mondiale. Il 27 ottobre 1918 ci fu l’assalto degli Arditi che conquistarono Moriago, che riuscirono a sfondare le linee austriache lungo il corso d’acqua, segnando così l’inizio della battaglia decisiva di Vittorio Veneto, uno scontro importantissimo per la storia d’Italia.

Il luogo è dedicato alla memoria ed alla pietà popolare, colpite subito dopo il conflitto dal continuo emergere di armi e cadaveri di soldati dalla ghiaia del fiume Piave. “Su questa isola si faticava a camminare, tanto era l’ingombro di cadaveri” (Ragazzo del 99)”. L’Isola della Morte è uno dei luoghi più sacri in Italia dove ricordare i numerosi soldati morti, altri luoghi in queste zone sono a Nervesa della Battaglia e Pederobba.

All’interno del parco, oggi, si possono svolgere passeggiate o giri in bicicletta tra le orchidee spontanee che nascono sui verdi prati. Tutti i percorsi dell’ampia oasi, intitolati ai reggimenti che combatterono sul Piave, confluiscono sul piazzale “Ragazzi del 99” dove sono collocati il Tempio Votivo alla Madonnina del Piave e altri cimeli di guerra.

Parco Isola della Morte - Moriago della Battaglia

L’area è particolarmente ordinata, con un paesaggio unico tutto da ammirare e contemplare, una visita in questo parco vi emozionerà parecchio, grazie ai richiami storici e ai pannelli informativi. Il parco è accessibile a tutti, dotato di aree picnic, un bar e un bocciodromo, tra i vari sentieri da intraprendere quello che porta al fiume Piave è il più suggestivo e particolare.

Cerchi altro???