fbpx

Prato della Valle

In questo capitolo trattiamo una delle opere più spettacolari della regione Veneto, unica nel suo genere, il Prato della Valle.

Prato della Valle o Campo di Marte, come veniva chiamato, si trova a sud di Padova ed è una delle piazze più grandi d’Europa con i suoi 88.620 mq. Fu ideato nel 1775 quando il provveditore della Serenissima, Andrea Memmo, decise di creare un grande spazio adatto ad ospitare fiere, mercati e feste religiose. Il progetto, però, appartiene a Domenico Cerato, il quale disegnò un giardino ovoidale circondato da un canale e ornato da 78 statue, che avevano lo scopo di ritrarre i cittadini più illustri. La realizzazione delle statue fu fondamentale per la concretizzazione dell’area, sia per l’aspetto decorativo, sia per quello finanziario. Ogni pezzo infatti, fu pagato da ogni singolo cittadino, versando una somma che variava dai 135 ai 150 zecchini, in maniera da soddisfare il costo della statua e dei lavori generali del Prato.

Prato della Valle - Il Centro storico di Padova

Durante il periodo romano e altomedioevale, l’intera zona del Campo di Marte o Campo Marzio, veniva destinata alle attività e alle riunioni militari, qualche secolo dopo il nome della piazza cambiò nuovamente a Pratum, che stava per indicare un ampio spazio per la compravendita di merci e bestiame, spesso non lastricato, ma ricoperto d’erba. Solo nel XII secolo appare per la prima volta il termine Pratum Vallis. La configurazione della piazza, vuole ispirarsi alla grande tradizione veneta del giardino patrizio, che qui per la prima volta viene utilizzato per uso comune, e distolto dall’uso privato, seguendo i concetti neoclassici, destinato alla valorizzazione dell’ambiente e come soluzione urbanistica.

Oggi Prato della Valle è un luogo molto popolare tra i padovani, viene utilizzato dai giovani per studiare, per fare passeggiate e per praticare sport. Nelle lunghe serate estive non mancano i momenti di intrattenimento con musica e piccole recite improvvisate, invece all’esterno dell’isola, si svolgono vere e proprie gare di pattinaggio professionista. Al sabato, inoltre, non può mancare il tradizionale mercato con oltre 160 banchi e, alla terza domenica del mese, è il turno del mercatino dell’antiquariato, dedicato agli amanti di mobili e oggetti da collezione.

Cerchi altro???

Spazio Pubblicitario Disponibile

La più ampia scelta di hotel, appartamenti e case vacanze

Qualunque tipo di viaggio tu voglia fare, con noi avrai sempre il prezzo più basso garantito. Scopri le nostre 2.298.359 strutture in oltre 85.000 destinazioni.

Miglior prezzo garantito