fbpx

Gruppo del San Sebastiano Tamer

In questo capitolo trattiamo uno delle zone più belle e suggestive delle provincia di Belluno, il Gruppo del San Sebastiano Tamer.

Il Gruppo del San Sebastiano Tamer è un suggestiva ed imponente catena montuosa situata a cavallo tra la Conca Agordina e la Val di Zoldo, interamente posizionata nel territorio della provincia di Belluno. Il Gruppo del San Sebastiano-Tamer lo possiamo suddividere in tre parti: a nord troviamo la Catena del San Sebastiano, la cui vetta più alta di tutte è Cima Nord di San Sebastiano di 2.488 metri, nella parte centrale troviamo la Catena dei Tamer, con il Tamer Piccolo di 2.550 metri ed, infine, a sud trova il Gruppo del Moschesin, con il suo Castello di Moschesin di 2.499 metri.

Una montagna particolarmente selvaggia e frastagliata, poco frequentata dal turismo di massa, questa probabilmente la sua fortuna che la rende ancora più speciale. Domina l’intera Valle Agordina con il suo aspetto imponente e svettante, che spicca tra i grandi boschi e i verdi pascoli di queste imperdibili vallate. Anche il Gruppo del San Sebastiano Tamer è famoso per la forte Enrosadira, che colora al tramonto oppure all’alba queste grandiose vette delle Dolomiti patrimonio dell’umanità.

Questo evento naturale è da attribuire alla particolare conformazione geologica di questi monti, ed è dipendente da molti fattori, tra cui il più importante è sicuramente la posizione del sole, del riflesso delle nuvole e degli specchi d’acqua. Questo straordinario risultato, oltre ad essere un’interessante fatto naturalistico, è anche un evento unico del suo genere, che coinvolge ed emoziona l’osservatore, donando un momento di poesia sui tramonti di queste aspre vette. Non perdete l’occasione di ammirare questo spettacolare fenomeno dolomitico se passate da queste parti, appassionati o no, sceglietevi la montagna giusta per contemplare l’Enrosadira al tramonto oppure all’alba.

Cerchi altro???