fbpx

Gruppo del Pelmo

In questo capitolo trattiamo una delle montagne più famose, suggestive e imperdibili delle Dolomiti di Zoldo, il Gruppo del Pelmo.

Gruppo del Pelmo - Dolomiti di Zoldo

 

 

Il Gruppo del Pelmo, un massiccio montuoso delle Dolomiti di Zoldo in provincia di Belluno, separa la Val di Zoldo e la Val Fiorentina dalla Valle del Boite. Si articola in due cime principali: il Pelmo che raggiunge i 3168 metri e il Pelmetto che, invece, raggiunge i 2990 metri. La prima ascesa avvenne nel 1857, dall’inglese John Ball, che scelse proprio il Monte Pelmo come prima scalata, con la semplice motivazione che questo monte gli era sembrato il più bello di tutti. Il Pelmo è anche ricordato per essere la prima cima delle Dolomiti ad essere conquistata.

Altra caratteristica del massiccio è il suo lato orientale, dove l’ampio circo glaciale appare simile ad un sedile,tanto da essere chiamato localmente “El Caregon de el Padreterno”. Una leggenda locale, infatti,  narra che il Padreterno dopo aver creato l’Antelao, le Tofane, il Sorapiss, il Cristallo, le Marmarole e le cime del Cadore, era così stanco che decise di creare il Pelmo proprio per potersi riposare. Un salita molto interessante è quella sul Pelmetto, dove è possibile ammirare le orme di dinosauri risalenti a 250 milioni di anni fa.