fbpx

Piazza delle Erbe

In questo capitolo trattiamo una delle piazze più importanti di Belluno, dove si svolge il colorato mercato tipico, Piazza delle Erbe.

Piazza del Mercato o piazza delle Erbe è il luogo più caratteristico della città, un luogo in cui si respira ancora un’atmosfera d’altri tempi. La piazza, nata da un antico Foro Romano, contiene al suo centro la Fontana di San Lucano che, molto probabilmente, è la più antica delle fontane bellunesi. Questa fontana faceva parte di un sistema di condotte idriche che collegavano tutte le fontane della città. L’antica piazza porticata del mercato è un vero gioiellino, impreziosita da alcuni dei più bei palazzi gotico-rinascimentale della città.

Piazza delle Erbe - Belluno

Nella parte nord troviamo la casa Miari del XVI secolo, con un bellissimo porticato affrescato e un’importante facciata che sembra dominare l’intera piazza. Sul lato ovest un grande palazzo che ospitava il Monte di Pietà, fu innalzato tra il 1501 e il 1531. Nella parte opposta da notare la Loggia dei Ghibellini, recentemente restaurata e consolidata. Presente già dal 1347, fu un luogo aperto alle pubbliche riunioni. Qualche anno dopo, nel 1550, la famiglia Costantin costruì il bel palazzo sovrastante, dove spicca su tutto, il bassorilievo del Leone di San Marco. Insomma, un luogo affascinate che, in epoca rinascimentale, non serviva solo a concludere affari o a fare il mercato, ma era dedicato in particolare alla funzione sociale, dove i ceti popolari, artigiani e letterari si trovavano a discutere e a contestare.

 

Cerchi altro???