fbpx

Passeggiata Oasi Ca’ Mello

In questo capitolo trattiamo un’area naturalistica particolarmente importante situata sul Delta del Po, la passeggiata Oasi Ca’ Mello.

La Passeggiata Oasi Ca’ Mello è un’esperienza vivamente consigliata, in quanto testimonia un habitat d’altri tempi, quando la natura dominava queste terre, i canneti crescevano spontanei e i fiumi sfociavano nella laguna. Questo ecosistema, ricco di biodiversità, è particolarmente fragile si raccomanda, perciò, di comportarsi in maniera educata, rispettando gli animali e la natura, per non rovinare il precario ed unico equilibrio di queste terre. L’Oasi Ca’ Mello è situata nell’Isola della Donzella, nel Parco Regionale del Delta del Po in provincia di Rovigo, un territorio unico nel suo genere, che è stato riconosciuto patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

 

  • Partenza:  Centro Visitatori Oasi Ca’ Mello
  • Arrivo:  Centro Visitatori Oasi Ca’ Mello
  • Lunghezza:  Soggettiva
  • Tempo:  Soggettivo

 

Istituito nel 1997, il Parco Regionale del Delta del Po è la più vasta zona umida d’Europa e del Mediterraneo, con circa 700 kmq di terra e acqua, ancora oggi in evoluzione, grazie all’apporto di sedimenti del fiume Po al mare. Alla foce, dove si mescolano le acque dolci a quelle salate, vi è la caduta dei limi, delle argille e delle sabbie che, depositandosi, emergono formando gli scanni e quindi una nuova linea di costa.

La passeggiata Oasi Ca’ Mello, facilmente raggiungibile,  si snoda tra fitti canneti,  corsi d’acqua e piante acquatiche che colorano il paesaggio con i loro incredibili fiori. Basteranno davvero  pochi passi per incontrare i primi uccelli acquatici che, proprio qui,  hanno trovato sia una casa sicura dove vivere e  riprodursi, sia un ambiente ricco di cibo.

Ad ogni modo basta avere un po’ di pazienza,  piazzarsi tra i capanni attrezzati e attendere la sfilata di moltissime specie come: Aironi, Anatre, Gallinelle d’Acqua, Garzette, Nitticore, Tarabusini,  Falchi di palude e molti altri ancora.. L’area, non molto grande, si estende su 40 ettari, in una palude di acqua dolce dove un tempo era situato il bacino di un ramo del fiume Po, oggi scomparso. Si consiglia un’andatura tranquilla, per gustare il meraviglioso paesaggio che vi circonderà.

Altri argomenti legati alla tua ricerca: