fbpx

Escursione Rifugio Città di Fiume

In questo capitolo trattiamo una delle escursioni ideale per famiglie, panoramica e suggestiva, l’Escursione rifugio Città di Fiume.

Per l’Escursione Rifugio Città di Fiume si lascia la macchina al terzo tornante del Passo Staulanza, (direzione Selva di Cadore verso il Passo Staulanza), dove è presente un ampio parcheggio gratuito. Il sentiero CAI 467  inizia dalla sbarra verde e prosegue attraverso un piacevole boschetto di abeti che, durante le giornate estive, crea una piacevole ombra. La strada bianca ha una pendenza sempre costante e, tutto sommato, è abbastanza percorribile anche con i passeggini. Il rifugio si trova in una terrazza naturale da togliere il fiato, è circondato da imponenti gruppi montuosi e da verdi prati, dove  le mucche pascolano libere e i bambini hanno la possibilità di correre e  giocare.

  • Partenza:   3° Tornate del Passo Staulanza 1.660 m
  • Arrivo:   Rifugio Città di Fiume 1.917 m
  • Tempo:   1:00 h
  • Dislivello:   300 m
  • Difficoltà:   Facile
  • Segnavia numero:   CAI 467
  • Pranzo/Cena:   Al Rif. Città di Fiume se Aperto
  • Adatto per:   Escursionisti, Bambini, Mountain Bike, Ciaspole, Slittini  

 

 

L’escursione Rifugio Città di Fiume è percorribile sia a piedi, nel periodo estivo, che con le ciaspole in quello invernale e, consente di godere durante tutto il tratto, di uno splendido panorama sulle più famose cime delle Dolomiti patrimonio dell’umanità. Al vostro fianco avrete il massiccio del Monte Pelmo e del Pelmetto, anche chiamati in dialetto locale “Caregòn del Padreterno”, ovvero il Trono di Dio, per la sua curiosa forma che ricorda una sedia. L’escursione è adatta a chiunque, il percorso è abbastanza frequentato da gente a passeggio e da famiglie, grazie anche al fondo stradale ben curato. Da prestare attenzione al ghiaccio che si forma durante il periodo invernale. Si consiglia un’andatura tranquilla per gustare il meraviglioso paesaggio che vi circonderà.

Altri argomenti legati alla tua ricerca: