fbpx

Escursione al Forte Interrotto

In questo capitolo trattiamo un itinerario monto suggestivo e storico, che si snoda tra le vette dell’Altopiano dei Sette Comuni, l’escursione al Forte Interrotto.

L’escursione al Forte Interrotto, o anche chiamato caserma difensiva al Monte Interrotto, è una piacevole e suggestiva passeggiata nei luoghi della Grande Guerra dell’Altopiano di Asiago in provincia di Vicenza. Il Forte Interrotto si trova sopra l’abitato di Camporovere, una delle sei frazioni del comune di Roana, il quale si impone per la sua posizione dominante e strategica su tutto l’altopiano. Costruito nel ‘800 è un tipico edificio di concezione ancora medioevale, in effetti, osservandolo meglio assomiglia più ad un castello che ad un forte militare, e di certo non era stato progettato per resistere ai colpi dei giganteschi obici della Prima Guerra Mondiale. Naturalmente la caserma era tutta murata e dotata di ponte levatoio che attraversava il fossato, lo scopo era quello di separare il più possibile le mura dal piano di tiro dei fucilieri, per evitare che gli austriaci, una volta vicini, potessero utilizzare le feritoie per sparare o gettare bombe all’interno del forte,  o per ancorarsi nel tentativo di salire il muro. In ogni caso il forte non ha avuto ruoli decisivi durante la Grande Guerra, è stato utilizzato come caserma difensiva, per il controllo dei transiti al confine e come punto di osservazione strategico.

  • Partenza:   Piazza Camporovere di Roana 1.057 m
  • Arrivo:   Forte Interrotto  1.392 m
  • Tempo:  da Camporovere  1.20 h
  • Dislivello:   300 m
  • Difficoltà:  Media E (Escursionisti)
  • Pranzo/Cena:   Pranzo al Sacco
  • Adatta per:   Escursioni, Bambini, Mountain Bike, Ciaspole

 

 

Parcheggiamo la macchina  in piazza a Camporovere (tempo percorrenza 1.20 h), oppure salendo di qualche tornate lungo via Monte Interrotto, ai margini del bosco ( tempo percorrenza fine dell’asfalto 45 min), e iniziamo l’escursione al Forte Interrotto, attraverso la graziosa frazione si arriva ai verdi prati da pascolo, dai quali si gode un ampio e affascinante scorcio della piana di Asiago. Proseguendo  sulla strada sterrata attraverso i grandi boschi si arriva al forte, che sorge poco sotto la cima del Monte Interrotto, da cui il nome, a quota 1400 metri.

Per chi è più allenato o più curioso il sentiero prosegue tra i fitti pini di abete rosso e conduce al Cimitero di Mòsciagh della Prima Guerra Mondiale, (tempo di percorrenza 45 min), un vecchio sentiero militare facile da intraprendere, che porta ai cimiteri dell’armata Austro-Ungarica, dove erano sepelliti 1142 soldati. L’escursione è adatta a chiunque, il percorso è abbastanza frequentato da gente a passeggio e da famiglie, grazie anche al fondo stradale ben curato. Da prestare attenzione al ghiaccio che si forma durante il periodo invernale. Vi consigliamo un’andatura tranquilla, per gustarvi il meraviglioso paesaggio che vi circonderà.

Altri argomenti legati alla tua ricerca: